Segreto bancario in Svizzera

Che cos’è il segreto bancario in Svizzera? Si può ancora parlare di segreto bancario in Svizzera?

Il segreto bancario in Svizzera è disciplinato dall’art. 47 della legge sulle Banche e dall’art. 43 della Legge sulle Borse.

L’art. 47 della legge sulle Banche prevede quanto segue: “È punito con una pena detentiva sino a tre anni o con una pena pecuniaria chiunque, intenzionalmente:

a.rivela un segreto che gli è confidato o di cui ha notizia nella sua qualità di membro di un organo, impiegato, mandatario o liquidatore di una banca o di una persona di cui all'articolo 1b, o di membro di un organo o impiegato di una società di audit;

  1. ovvero tenta di indurre a siffatta violazione del segreto professionale;

c.divulga un segreto che gli è stato rivelato ai sensi della lettera a, oppure lo sfrutta per sé o per altri.

È punito con una pena detentiva sino a cinque anni o con una pena pecuniaria chiunque, commettendo un atto di cui al capoverso 1 lettera a o c, ottiene per sé o per altri un vantaggio patrimoniale.

Chi ha agito per negligenza è punito con la multa sino a 250 000 franchi.

La rivelazione del segreto è punibile anche dopo la cessazione della carica, della funzione o dell'esercizio della professione.

Sono fatte salve le disposizioni delle legislazioni federali e cantonali sull'obbligo di dare informazioni all'autorità e di testimoniare in giudizio.

Il perseguimento e il giudizio delle azioni punibili in conformità di queste disposizioni competono ai Cantoni. Sono applicabili le disposizioni generali del Codice penale.

L’art. 43 della Legge sulle Borse prevede quanto segue: “È punito con una pena detentiva sino a tre anni o con una pena pecuniaria chiunque, intenzionalmente:

a.rivela un segreto che gli è confidato nella sua qualità di organo, di impiegato, di mandatario o di liquidatore di un commerciante di valori mobiliari o di cui ha notizia a ragione della sua carica o funzione;

b.tenta di istigare a una simile violazione del segreto professionale;

c.divulga un segreto che gli è stato rivelato ai sensi della lettera a, oppure lo sfrutta per sé o per altri.

È punito con una pena detentiva sino a cinque anni o con una pena pecuniaria chiunque, commettendo un atto di cui al capoverso 1 lettera a o c, ottiene per sé o per altri un vantaggio patrimoniale.

Chi ha agito per negligenza è punito con la multa sino a 250 000 franchi.

La rivelazione del segreto è punibile anche dopo la cessazione della carica, della funzione o dell'esercizio della professione.

Sono fatte salve le disposizioni delle legislazioni federali e cantonali sull'obbligo di dare informazioni all'autorità e sull'obbligo di testimoniare in giudizio.

Il perseguimento e il giudizio delle azioni punibili in conformità di queste disposizioni competono ai Cantoni. Sono applicabili le disposizioni generali del Codice penale.”

Pur essendo ancora in vigore le sopracitate disposizioni normative, il concetto di “segreto bancario”, inteso come totale anonimatodi conti accesi presso banche svizzere, non è più attuale; negli ultimi anni, infatti, la Svizzera si è adeguata agli standard internazionali in tema di scambio di informazioni.

 

AVVERTENZA: I CONTENUTI DI QUESTA PAGINA E DELLE ALTRE PAGINE DEL SITO WWW.SLC-APRIRECONTOINSVIZZERA.COM SONO A MERO TITOLO INFORMATIVO E POTREBBERO NON ESSERE AGGIORNATI CON LE RECENTI DISPOSIZIONI NORMATIVE O INTERPRETAZIONI GIURISPRUDENZIALI; SI CONSIGLIA, PER TALE MOTIVO, DI PRENDERE CONTATTO DIRETTAMENTE CON IL NOSTRO STUDIO PER EVENTUALI CHIARIMENTI E/O APPROFONDIMENTI. SI DECLINA, PERTANTO, OGNI RESPONSABILITA' PER ERRORI O OMISSIONI DELLE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL SITO WWW.SLC-APRIRECONTOINSVIZZERA.COM

Tutti i diritti riservati - S.L.C. Apertura conti bancari in Svizzera - Studio legale Ceruti - Realizzazione siti internet www.christophermiani.it